CHIMICA ORGANICA AVANZATA

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
CHIMICA ORGANICA (CHIM/06)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire una discussione approfondita delle più importanti classi di reazioni organiche. A tale scopo, il corso si concentrerà sui meccanismi di reazione, stereochimica, analisi conformazionale e trasformazioni catalitiche. La generazione, la struttura e la reattività dei più comuni intermedi reattivi (enolati, carbeni, radicali,...) sarà integrata nelle lezioni. Il corso esaminerà anche i metodi sintetici più moderni, compreso l'uso di reagenti organometallici nella sintesi. Costante attenzione verrà posta alla presentazione di risultati tratti dalla letteratura ed a processi di applicazione industriale.

Prerequisiti

n/a

Contenuti dell'insegnamento

Legame chimico e struttura molecolare; Stereochimica, conformazione e stereoselettività; Effetti strutturali sulla stabilità e reattività; Sostituzione nucleofila; Addizione polare e reazioni di eliminazione; Carbanioni e altri nucleofili del carbonio; Sintesi del legame C-C con composti organometallici; Ossidazioni e riduzioni. La letteratura in chimica organica.

Programma esteso

La selettività nella sintesi organica: chemoselettività; regioselettività; stereoselettività; Gruppi protettori: gruppi protettori di alcoli (fenoli), ammine, tioli, acidi carbossilici, aldeidi e chetoni. Sintesi del legame C-C e C-X (X = N, O, S) mediante composti organometallici. La letteratura in chimica organica sintetica: impiego del programma Reaxys.

Bibliografia

"Advanced Organic Chemistry Part B" (4th or 5th Edition) by Carey and Sundberg (~€50)

Metodi didattici

Il corso impiegherà lezioni frontali di 1 o 2 ore distribuite su tre mattine per settimana.

Modalità verifica apprendimento

L'esame sarà costituito da una prova orale in cui verrà verificata l’acquisizione dei concetti di base dei vari argomenti trattati (12 punti) , verrà valutata la capacità dello studente di esporre gli argomenti in modo chiaro e con linguaggio appropriato (4 punti), la capacità di applicare con padronanza le conoscenze acquisite (11 punti) e la capacità di collegare le conoscenze acquisite manifestando autonomia di giudizio nel valutare problematiche attinenti gli argomenti del corso (3 punti).